Home / Telefonia mobile: offerte / Pro e contro Offerte Tariffe mobile operatori virtuali

Pro e contro Offerte Tariffe mobile operatori virtuali

Offerte Tariffe mobile operatori mobili virtuali italiani
Offerte Tariffe mobile operatori mobili virtuali italiani

Pro e contro Offerte Tariffe mobile operatori virtuali

Lo sviluppo del mercato MVNO, sulle prime, non ha portato a particolari scompensi, ma le cose sono rapidamente cambiate nel corso degli anni.

Pro Offerte Tariffe mobile

Non dovendo gestire i costi strutturali per il mantenimento delle infrastrutture, a fronte di un canone di locazione delle stesse, gli operatori MVNO hanno potuto offrire ben presto tariffe molto concorrenziali in termini dl prezzo, con novità particolarmente interessanti e rivoluzionarie (ad esempio le tariffe a credit) di PosteMobile oppure componibili di Ringo Mobile mai pensate da altri operatori).

Un altro importante vantaggio è legato alla scansione del tempo per le tariffe: mentre la grande maggioranza degli operatori maggiori ha adottato come orizzonte di riferimento non più il mese di trenta giorni, ma le quattro settimane che comporta il pagamento a tutti gli effetti di una tredicesima nei confronti del loro operatore), gli MVNO si basano ancora sul mese, con un ulteriore vantaggio economico per l’utente finale.

Contro Offerte Tariffe mobile

Il contro più evidente ha in verità la stessa origine del vantaggio di costo: i proprietari della rete sono, per l’appunto, altri operatori, e quindi per questioni di priorità la connettività e lo velocità saranno sempre migliori in qualche misura per chi si abbona direttamente con chi detiene le infrastrutture fisiche.
In molti casi, lo scarto è davvero minimo, altre volte è più marcato.
In altre parole, se si hanno problemi di copertura con 3 Italia sarà difficile aspettarsi di meglio da Fastweb, almeno fino a quando non migrerà su reti più capienti come quelle di TIM;
anche la risoluzione di eventuali problemi potrebbe essere più laboriosa rifacendosi a un MVNO. Proprio per questi motivi, infine, un operatore virtuale potrebbe migrare da una rete considerata troppo costosa a una meno cara per quanto riguarda il canone di locazione, ma anche meno efficiente, anche se realisticamente è piuttosto difficile che ciò accada. Anche la possibilità di connessione a Internet segue quella dell’operatore di riferimento: ad esempio Postemobile offre i GB di traffico con il 4G, a Itri MVNO invece sono ancora fermi al 3G.

Offerte Tariffe mobile operatori mobili virtuali italiani

Voto
Ti è stato utile?
[Media: 0]

Telefonia: confronta i prezzi e le offerte

Accessori Telefonia Cellulari e Palmari Fax Smartwatch Telefoni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *